Paolo Parente al vertice del Collegio dei Geometri di Caserta

Moralità, esperienza e competenza alla base del suo operato

Scritto il 11.02.2013

Moralità, esperienza e competenza. Sono questi i principi a cui si ispira la presidenza di Paolo Parente al vertice del Collegio dei Geometri di Caserta. “La mia Presidenza – sottolinea Parente – si ispira principalmente a questi principi e mette in pratica ogni iniziativa al riguardo contrariamente al passato. Molte sono state le iniziative tendenti difendere la moralità della categoria nel rispetto dei Geometri che operano in ambito professionale con diligenza, onestà, correttezza e competenza nel rispetto di tutti i principi etici e deontologici. Ho attivato ogni procedura per difendere la nostra Categoria sia all’interno della stessa che all’esterno principalmente dagli attacchi infruttuosi che altri cercano di contrastare la nostra professione in questo momento critico, ma il Geometra è sempre in auge in ambito professionale per la sua qualificatissima esperienza fin dalla nascita della categoria dal lontano 1929 e per la sua competenza in ogni ambito tecnico-legale quale consulente confidenziale dell’utente in ambito territoriale”. Presidente Parente da quanto tempo è alla guida del Collegio dei Geometri? Il forte consenso degli iscritti, riscosso alle elezioni per il rinnovo del Consiglio direttivo del Collegio dei Geometri di Caserta il 30 settembre 2009, fondato su coerenza, costanza, perseveranza e rispetto dei principi etici-professionali principalmente con i colleghi mi ha consentito di travolgere vecchi retaggi legati a crisi di credibilità nei confronti del Geometra inducendomi a proporre una completa trasformazione della vita amministrativa e professionale del Collegio condivisa da moltissimi iscritti che si sono identificati nel programma gestionale e di sviluppo della categoria fondato su chiara moralità, esperienza e competenza. Il mio insediamento come Presidente è avvenuto il nell’ottobre 2009 con l’intero Consiglio unanimemente convinto in questa decisione, ma comunque ero già Consigliere dall’anno 1998. Attualmente quale è lo stato dell’arte e quale è il radicamento dell’Ordine sul territorio. Noi Geometri di Terra di Lavoro continuiamo nel nostro radicamento sull’intero territorio della Provincia di Caserta, in ambito sociale, in tutti i settori legati alle tradizioni, alla conservazione del patrimonio, allo sviluppo, alle tecnologie e qualsiasi esigenze della società civile che ci viene avanzata o che noi stessi promuoviamo nell’interesse della collettività. Il Geometra vive a stretto contatto con il cittadino con il quale ha rapporti amichevoli e confidenziali anche dando impulso ad iniziative e consulenze disinteressate proprio per la sua innata e riconosciuta disponibilità ed apertura al dialogo. Il Geometra è all’avanguardia in tutti i settori e nell’intera sfera di competenza legata alla proprietà e al territorio per la preparazione storica che possiede e all’abilità per la risoluzione di qualsiasi problematica. Il Geometra è impareggiabile e cammina a pari passi con il cambiamento raffinando e orientando in modo migliore la propria professionalità arricchendosi di altre competenze e occupando nuovi spazi dettando il criterio di scelta sul mercato. Anche se attaccati nelle competenze, il Geometra manterrà la sua forte individualità professionale allungando la catena del valore e sarà la figura di riferimento istituzionale e sociale così come avvenuto per la sicurezza nei cantieri e opererà a stretto contatto con altre figure professionali. Come ci si sta muovendo? Le attività tutte sono completamente cambiate. Infatti, quelle amministrative oggi sono trasformate rispetto al passato. Il sistema socio economico in cui oggi viviamo con l’evoluzione tecnica scientifica nei settori tecnici e amministrativi di nostra competenza porta ad estendere, moltissimo, le competenze e attribuzioni del Consiglio come previsto dall’art.7 del D.Lgs. Lgt. n°382 del 23.11.1944 che prescrive solo la proposizione del conto consuntivo e del bilancio preventivo, la determinazione della tassa annuale, la tassa per i praticanti, la tassa per l’iscrizione all’albo, per il rilascio dei certificati e per la liquidazione delle parcelle, oltre ai provvedimenti disciplinari e alla perfetta tenuta dell’albo. Gli Ordini professionali, attualmente in continua evoluzione, sono plurifunzionali, e fungono anche da enti di rappresentanza della categoria, da strumenti di controllo sulla stessa, al rispetto dei codici deontologici e regolano i doveri e l’attività professionale oltre alla inarrestabile ma interessante attività legata alla formazione obbligatoria continua, introdotta il 1° gennaio 2010, ai continui contatti e convenzioni con vari enti per favorire e agevolare le attività degli iscritti in incessante inseguimento all’evoluzione delle procedure. La chiara ed inattesa totalitaria manifestazione del consenso elettorale, come detto, mi ha stimolato, ancora di più, rispetto alle dette prerogative elettorali ed ha spinto il Consiglio ad operare senza tregua al fine di rispondere ad ogni esigenza degli iscritti come già risulta dalle, documentate, attività espletate nel trascorso anno 2011. Tutto questo mira a rispondere alle necessità di uno sviluppo professionale della categoria in Provincia di Caserta. Particolare importanza ho inteso dare ai giovani per meglio indirizzarli nel mondo del lavoro con corsi gratuiti di preparazione agli esami di abilitazione, già dall’anno 2011, per dare un notevole impulso costruttivo alla nostra categoria. Quali sono gli obiettivi per il 2012? I contenuti della Programmazione dell’anno 2012 sono indirizzati, come gli scorsi anni, ad una buona amministrazione, responsabile e sensibile ai bisogni degli iscritti sia per la tutela del titolo che per lo sviluppo globale professionale senza escludere i praticanti geometri e le iniziative di incoraggiamento degli studenti delle scuole medie inferiori tendenti a sollecitarli ad iscriversi al nuovo corso di Studi del futuro Geometra esperto in Costruzioni, Ambiente e Territorio che segue la riforma scolastica. Il contesto sociale attuale, come detto, è sempre più esigente verso il professionista e verso la pubblica amministrazione per cui, come numerose volte già riferito in occasione degli incontri con i colleghi ai vari corsi e seminari, intendiamo confermare il prestigio del Geometra con maggiore specializzazione nel radicamento dell’istituzione Collegio in ambito territoriale. La crisi che ha penalizzato Terra di Lavoro quanto ha inciso su questa professione? La crisi economica nazionale ha investito anche la nostra categoria a livello provinciale con una forte diminuzione del reddito pro-capite, ma il Geometra in ambito locale-paesano è sempre impegnato nella risoluzione di ogni difficoltà del cittadino e questo è il nostro riferimento nella società come ampiamente dimostrato dagli studi statistici da parte di S3. Studium in occasione del Convegno Euclide 2020 svoltosi a Verona il 29 giugno 2011 in cui è emerso che il Geometra è, e resterà per sempre, il tecnico di famiglia e il consulente di casa di ogni cittadino.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>